UNGHERIA - Budapest

Tour in bus nel cuore dell'autentica Putza tra castelli e vigneti

  • Tour di gruppo , Tour in pullman
  • 7 giorni / 6 notti
  • Pullman G.T.
  • 4 stelle
  • Mezza pensione

L'Ungheria oltre  Budapest, che incanta il Danubio.  Un tour inconsueto che attraversa la Putza con le sue atmosfere evocative fino al Parco Nazionale di Hortobàgy dove potreste incontrare mandriani in costume che governano cavalli selvaggi su cui improvvisano acrobazie e pranzare in una tipica csarda .  E proseguire per l'elegante castello  di Godollo per immaginare Sissi che passeggia nel giardino ma anche fermarsi in una tipica cantina per una imperdibile degustazione di Tockaj , il famoso re dei vini, o forse...il vino da re? La storia vi aspetta poi a Debrecen, la "Roma calvinista" con i suoi maestosi edifici neoclassici e l'aria austera dell'Europa del nord. Il tour è in bus Gran Turismo per godervi il fascino del percorso ma per i più impazienti è possibile anche la formula con il volo. 
PARTENZE GARANTITE 

Dettagli

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1°GIORNO: ITALIA - BUDAPEST
Al mattino partenza dalla località prescelta in direzione di Verona. Incontro con l’accompagnatore e inizio del tour in pullman Gran Turismo in direzione di Trieste e della Slovenia. Pranzo libero lungo il percorso. Nel pomeriggio si raggiunge l’Ungheria costeggiando il lato meridionale del Lago Balaton, il “mare magiaro”, il più esteso dell’Europa centrale. In serata arrivo a Budapest, splendida capitale dell’Ungheria sulle rive del Danubio. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

2° GIORNO: BUDAPEST
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita guidata delle alture di Buda, la parte più antica della città, sulla riva destra del Danubio. Scenografie spettacolari ed atmosfere d’altri tempi si alternano nel quartiere del Palazzo Reale, punteggiato da colorate case barocche. Qui si visiteranno l’antica Chiesa gotica di Matyas (dove furono incoronati il re e la regina d’Ungheria Francesco Giuseppe e Sissi); la Piazza della Santissima Trinità; il Bastione dei Pescatori, imponente complesso di torri e terrazze realizzato a fine Ottocento, da dove si apre una vista mozzafiato sul Danubio e sulla parte bassa della città. Pranzo libero nella zona dell’elegante Via Vaci e del pittoresco Mercato Coperto (caratteristico il tetto in maioliche colorate). Pomeriggio dedicato alla visita guidata della moderna e dinamica Pest, sulla riva sinistra del Danubio. A dare spettacolo saranno l’imponente Ponte delle Catene (il più antico e noto dei ponti di Budapest), l’elegante Viale Andrassy (esplicita evocazione degli Champs-Elysées di Parigi), Piazza Roosevelt (oggi Szechenyi Istvan), il vicino Teatro dell’Opera, la solenne Piazza degli Eroi (teatro delle principali manifestazioni pubbliche nella capitale) con il Parco Civico e le belle Terme Szechenyi. Nel tardo pomeriggio possibilità di partecipare ad una crociera in battello sul Danubio (facoltativa ed in supplemento). Rientro in hotel. Cena e pernottamento.


3°GIORNO: BUDAPEST- GODOLLO-EGER
Prima colazione in hotel. Partenza per il Castello Grassalcovich a Gödöllö, località a breve distanza da Budapest, il preferito dall’imperatrice d’Austria e d’Ungheria Elisabetta. Pranzo libero. Proseguimento per Eger, città storica dell’Ungheria nord - orientale, immersa in un paesaggio di dolci colline coperte di vigneti, nel punto in cui la pianura incontra le catene dei monti Matra e Bükk. Famosa per il vino Sangue di Toro (Egri Bikavèr), prodotto nei suoi dintorni, la città ha una storia millenaria, segnata dalla resistenza ai Turchi nel 1552. Visita guidata del centro storico con costruzioni barocche e rococò, il minareto turco, divenuto il simbolo della città, le rovine della fortezza del XIV secolo, il Duomo (la seconda chiesa ungherese in ordine di grandezza dopo la Basilica di Esztergom, il Liceum, la Chiesa dei Francescani e Piazza Dobo. Sistemazione in hotel. Cena in ristorante caratteristico nella Valle delle Belle Donne con degustazione di vini locali e musica tzigana. Pernottamento.

4° GIORNO: EGER- PUTZA DI HORTHOBAGY-DEBRECEN
Prima colazione in hotel. Partenza per il Castello Grassalcovich a Gödöllö, località a breve distanza da Budapest, il preferito dall’imperatrice d’Austria e d’Ungheria Elisabetta. Pranzo libero. Proseguimento per Eger, città storica dell’Ungheria nord - orientale, immersa in un paesaggio di dolci colline coperte di vigneti, nel punto in cui la pianura incontra le catene dei monti Matra e Bükk. Famosa per il vino Sangue di Toro (Egri Bikavèr), prodotto nei suoi dintorni, la città ha una storia millenaria, segnata dalla resistenza ai Turchi nel 1552. Visita guidata del centro storico con costruzioni barocche e rococò, il minareto turco, divenuto il simbolo della città, le rovine della fortezza del XIV secolo, il Duomo (la seconda chiesa ungherese in ordine di grandezza dopo la Basilica di Esztergom, il Liceum, la Chiesa dei Francescani e Piazza Dobo. Sistemazione in hotel. Cena in ristorante caratteristico nella Valle delle Belle Donne con degustazione di vini locali e musica tzigana. Pernottamento.

5° GIORNO: DEBRECEN- TOKAJ- MISKOLC
Prima colazione in hotel. Al mattino visita guidata di Debrecen, seconda città più popolata d’Ungheria, per ben due volte capitale nel corso della sua storia e soprannominata “la Roma calvinista” poiché, nel corso del XVI secolo divenne il centro del Calvinismo: nel 1538 fu fondato un collegio calvinista e, nel 1552, venne proibito ai cattolici di professare la loro religione. Durante la visita si ammireranno la Chiesa Grande, la maggiore chiesa calvinista d’Ungheria, in stile neoclassico con l’interno di semplice formazione e 3000 posti a sedere; il Collegio Calvinista, nominato “la Scuola del Paese”, costruito tra il 1803 ed il 1816, rilevante opera dell’architettura neoclassica ungherese; l’edificio del Palazzo Municipale (esterno). Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per il pittoresco villaggio di Tokaj, la cittadina vinicola per eccellenza ai piedi dell’omonima collina, coperta da oltre 6.000 ettari di vigneti. Questa zona, inserita tra i siti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, è molto conosciuta per la produzione del Tokaj Aszù, il vino liquoroso più antico del mondo, quello che il Re Sole definiva come “il re dei vini e vino dei re”. Visita della cantina Rakoczy con piccola degustazione di vini locali. Sistemazione in hotel a Miskolc, uno dei centri più importanti dell’Ungheria settentrionale, ai margini orientali dei Monti Buekk. Cena e pernottamento.

6° GIORNO: MISKOLC - BUDAPEST
Prima colazione in hotel. Al mattino visita del centro di Miskolc con la Piazza degli Eroi, la Sinagoga, la Chiesa dei Francescani, la Chiesa greco-ortodossa con l’iconostasi più grande d’Europa. Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per Budapest. All’arrivo sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

7° GIORNO: BUDAPEST -ITALIA
Prima colazione in hotel. Partenza per il viaggio di rientro con pranzo libero lungo il percorso. Proseguimento per l’Italia, Trieste, Venezia e Verona. In serata rientro alla località di partenza.

Date e prezzi
Prezzo
Incluso/Escluso

I prezzi si intendono a persona in camera doppia

La quota comprende

- Viaggio a/r in autopullman G.T.
- Sistemazione in hotel della categoria indicata in camera doppia con servizi privati
- Trattamento di mezza completa dalla cena del 1° giorno alla prima colazione dell'ultimo giorno
- Visite con guida come da programma
- Accompagnatore per tutta la durata del viaggio

La quota non comprende
- Eventuale volo dall'Italia
- Le bevande ai pasti
- I pasti non esplicitamente indicati in programma
- Gli ingressi a mostre, musei e siti
- Quota d'iscrizione € 35 adulti (bambini fino ai 12 anni n.c. GRATUITO)
- Assicurazione medico / bagaglio/annullamento
- Extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende"

Appunti di Viaggio

Ungheria
La posizione al centro dell'Europa e l'esperienza nell'accogliere i turisti fanno dell'Ungheria un luogo ideale per accedere alla zona orientale del continente. La maggior parte dei viaggiatori sceglie la pittoresca Budapest, con i suoi caffè, il vivace panorama artistico e musicale, le sue numerose manifestazioni culturali e ricreative, anche se avventurarsi fuori dalla capitale significa attraversare pianure, passare accanto a laghi con molte località turistiche, visitare città barocche e rustici paesi. Le altre attrazioni dell'Ungheria sono i suoi ottimi vini, le rilassanti stazioni termali e il birdwatching in alcuni dei migliori luoghi d'Europa.

Visti
I cittadini italiani e dei restanti paesi UE possono visitare l'Ungheria con la carta d'identità valida per l'espatrio o il passaporto. I minori di 15 anni devono essere muniti della 'carta bianca' oppure del passaporto personale; per ulteriori dettagli rivolgetevi al vostro comune di residenza o alla questura. L'Ungheria è entrata a far parte dello "spazio Schengen" nel dicembre 2007. La conseguenza più evidente delle disposizioni di Schengen per le persone è che non sono più tenute a mostrare il documento d'identità quando attraversano i confini degli stati firmatari.

Clima

Anche se il clima può essere piuttosto umido in maggio e giugno, la primavera è splendida in Ungheria. L'estate è calda e insolitamente lunga, ma le località turistiche sono molto affollate dalla fine di luglio ad agosto. L'autunno è meraviglioso, soprattutto nelle colline che circondano la capitale e negli altipiani settentrionali. Novembre è uno dei mesi più piovosi dell'anno. L'inverno è abbastanza freddo, ma quando c’è la neve e Budapest si veste di un manto bianco, visitare alcune località o le terme risulta essere molto più affascinante che nella bella stagione.

Feste e manifestazioni
L'evento principale è il Festival di primavera di Budapest (marzo), una manifestazione che dura 15 giorni, con spettacoli locali e internazionali, conferenze e mostre. Altre manifestazioni importanti sono il Festival del cinema di Budapest (febbraio), dove vengono presentati i nuovi film ungheresi; il Busójárás (Mohács; febbraio), il più scatenato Martedì Grasso del paese; le Settimane di Sopron (Sopron; giugno-luglio), un festival incentrato su musica antica e spettacoli di danza; il Festival delle arti popolari (Nagykálló; agosto), una dei principali ricorrenze dell'anno; e le Giornate del jazz (Debrecen, settembre), il più importante festival jazz ungherese.

Valuta
Fiorino ungherese (forint, Ft). In tutto il paese, anche nei piccoli villaggi, è facile trovare sportelli bancomat che accettano quasi tutte le principali carte di credito. Gli sportelli bancomat migliori sono gli Euronet, che erogano le somme richieste in tagli da 5000Ft - molti dei bancomat in funzione presso le agenzie dell'Országos Takarékpenztár (OTP), la cassa di risparmio nazionale, erogano banconote in tagli da 20000Ft, che possono essere difficili da cambiare. Prima della partenza, verificate con la vostra banca che il PIN che utilizzate abitualmente per prelevare in Italia sia valido anche all'estero.
Le carte di credito, in particolare Visa, MasterCard e American Express, sono ampiamente accettate in Ungheria e potrete utilizzarle in negozi, alberghi, stazioni di rifornimento e agenzie di autonoleggio e di viaggi.
In Ungheria non c'è il mercato nero, ma i tassi di cambio possono variare molto, quindi conviene guardarsi un po' in giro prima di cambiare denaro. Inoltre, se da un lato il fiorino è del tutto riconvertibile, dovreste evitare di acquistarne più dello stretto necessario, perché potreste avere difficoltà a farvelo cambiare fuori dai confini dell'Ungheria e dei paesi confinanti.

Suggerimenti
L'Ungheria non è più così economica per i turisti stranieri, ma resta comunque meno cara della maggior parte dei paesi dell'Europa occidentale. In Ungheria lasciare la mancia è una prassi e praticamente tutti lasciano qualcosa a camerieri, pettinatrici, tassisti e perfino a dottori, dentisti e addirittura gestori delle stazioni di servizio (circa il 10%). Se non si dà la mancia, o se ne dà una molto piccola, vuol dire che si è rimasti molto insoddisfatti del servizio.


Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!